Corso di formazione in Epigrafia sasanide

Lettura e analisi dei blocchi

Lo scopo del corso in “Epigrafia sasanide” è quello di rendere lo staff del museo di Sulaimaniya autonomo nella gestione del materiale epigrafico proveniente dal sito di Paikuli, specie in previsione della prossima ristrutturazione dell’area espositiva del museo. Nel corso di questo rinnovamento il personale formato sarà quindi in grado di proporre soluzioni per l’esibizione dei reperti e di disporli seguendo l’ordine filologico. La conoscenza del patrimonio culturale preservato nel museo e del contesto storico che lo ha prodotto è una delle chiavi di volta per la crescita della struttura museale ed al contempo uno stimolo per lo sviluppo di una società conscia del proprio passato. Un riscontro immediato dell’efficacia del primo periodo di formazione è stato rilevato durante le numerose visite scolastiche al museo, in cui il personale formato è stato in grado di introdurre i reperti del monumento di Paikuli inquadrandoli in un più ampio panorama storico-culturale. Nel lungo termine è dunque prevedibile che il corso avrà una ricaduta tangibile sul tessuto sociale della città incrementando la diffusione di un’importante sezione del patrimonio storico e culturale nazionale.

Il corso è nel suo complesso suddiviso in quattro periodi di formazione e si articola in due attività complementari:

I. lezioni frontali
Questa fase investe diverse tematiche concernenti la storia della dinastia sasanide e della regione del Kurdistan iracheno in periodo sasanide. Allo stesso tempo vuole introdurre lo studio delle diverse tipologie di fonti epigrafiche (iscrizioni regali, monete, bullae), dei sistemi grafici e delle lingue attestate in questo periodo, analizzandone lo sviluppo all’interno di un contesto storico-culturale. In maniera più approfondita verranno svolti gli argomenti inerenti al monumento di Paikuli e alla sua comprensione, analizzandone le diverse caratteristiche fisiche (struttura, iscrizione, contesto geografico). Tale fase teorica ha lo scopo di creare le basi cognitive e di stabilire una metodologia di supporto all’analisi pratica dell’iscrizione di Paikuli.

II. Analisi pratica del materiale epigrafico di Paikuli
La seconda fase del corso di formazione riguarda l’analisi diretta dei blocchi iscritti in lingua medio-persiana ed in lingua partica. Tale attività ha come finalità la formazione del personale nel riconoscimento dei singoli blocchi, nella lettura della superfice iscritta e del corretto posizionamento dei blocchi iscritti all’interno di una ricostruzione filologica. Durante lo svolgimento saranno composte schede in formato digitale dei blocchi analizzati, comprensive di foto, traslitterazione testo, numero sequenza blocco, misure.

Galleria fotografica